EcoSeme

Messa a punto di strategie agroecologiche
di difesa su colture sementiere per una riduzione
dell'uso di insetticidi e la salvaguardia degli insetti impollinatori

Scarica Brochure

ECOSEME

Il progetto e gli obiettivi

Progetto ECOSEME N. 5514615

Il progetto é finanziato sul Tipo di operazione 16.1.01 - Gruppi operativi del partenariato europeo per l'innovazione: "produttività e sostenibilità dell'agricoltura" - Focus Area P4B, Bando delibera di Giunta Regionale n. 754/2022.
Il Centro Agricoltura e Ambiente Giorgio Nicoli S.R.L. é capofila e beneficiario del contributo sul Programma di Sviluppo Rurale 2014 - 2020 finanziato da Reg. (UE) n. 1305/2013. (link Commissione europea).
Il progetto, attraverso la Misura 16.01, é riferito alla Priorità 4 "Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all'agricoltura e alla silvicoltura", e alla Focus Area P4B "Migliore gestione delle risorse idriche, compresa la gestione dei fertilizzanti e dei pesticidi", poiché vengono realizzate attività di sperimentazione finalizzate alla messa a punto di strategie agroecologiche di difesa su colture sementiere per una riduzione dell'uso di insetticidi e la salvaguardia degli insetti impollinatori.

  • RESPONSABILE TECNICO-SCIENTIFICO:
    GIOVANNI BURGIO DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE AGROALIMENTARI - DISTAL - ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÁ DI BOLOGNA
  • RESPONSABILE ORGANIZZATIVO:
    CARLA CORTICELLI LIBERO PROFESSIONISTA PER Centro Agricoltura Ambiente G. Nicoli S.R.L.
  • FONTE FINANZIAMENTO:
    PSR 2014 - 2020 Regione Emilia Romagna - Autoritá di Gestione: Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca
  • COLLEGAMENTI CON IL SOSTEGNO DI CUI BENEFICIA L'INTERVENTO:
    Il progetto, attraverso la Misura 16.01, é riferito alla Prioritá 4 "Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all'agricoltura e alla silvicoltura", e alla Focus Area P4B "Migliore gestione delle risorse idriche, compresa la gestione dei fertilizzanti e dei pesticidi", poiché vengono realizzate attivitá di sperimentazione finalizzate alla messa a punto di strategie agroecologiche di difesa su colture sementiere per una riduzione dell'uso di insetticidi e la salvaguardia degli insetti impollinatori.
  •  

    L'obiettivo generale del progetto é di mettere a punto strategie agroecologiche di difesa nei confronti dei principali fitofagi basate sull'utilizzo di piante trappola e trappole cromo attrattive gialle. La valutazione dell'efficacia di queste strategie comprenderá verifiche relative all'azione impollinatrice di api e altri pronubi selvatici, e verifiche a livello produttivo dell'effetto dei diversi sistemi di difesa adottati. Il progetto inoltre contribuirá a una maggiore resilienza dell'agroecosistema ai cambiamenti climatici.

    Obiettivi specifici:

    • Verificare l'efficacia di una strategia di difesa nei confronti dei principali fitofagi di colza da seme basata sull'utilizzo di trappole cromo attrattive gialle;
    • Verificare l'efficacia di una strategia agroecologica di difesa nei confronti dei principali fitofagi del cavolo da seme basata sull'utilizzo di piante trappola e trappole cromo attrattive gialle;
    • Confrontare i livelli di infestazione e i danni alla colza da seme tra un campo con trappole cromo attrattive non trattato con insetticidi e uno sottoposto ad una strategia di lotta basata sull'impiego di un insetticida chimico;
    • Confrontare i livelli di infestazione e i danni al cavolo da seme tra il campo nel quale viene applicata una strategia di difesa agroecologica, e uno sottoposto a una strategia di difesa basata sull'impiego di trappole cromo attrattive.
    • Verificare, nelle colture da seme, l'effetto delle differenti strategie di difesa sulla biodiversitá degli impollinatori, sull'impollinazione e sulla produzione.
Sostegno finanziario richiesto

0

Percentuale Fianziamento (Euro)

0

Costo Totale (Euro)

ECOSEME

Descrizione attività

AZIONE A1

Attività di coordinamento, gestione del Gruppo Operativo e organizzazione riunioni

AZIONE B1

Studio di fattibilità relativo agli aspetti organizzativi, all'analisi del contesto e dei temi oggetto della proposta progettuale

AZIONE B2

Messa a punto di una strategia di difesa su colza da seme (Brassica napus) che escluda il ricorso a trattamenti insetticidi e salvaguardi gli insetti impollinatori

AZIONE B3

Messa a punto di una strategia agroecologica di difesa su cavolo da seme (Brassica oleracea) che escluda o riduca al minimo il ricorso a trattamenti insetticidi e salvaguardi gli insetti impollinatori

AZIONE B4

Elaborazione dei risultati ottenuti anche attraverso la valutazione della sostenibilità ambientale delle strategie agroecologiche individuate, per il loro inserimento nei disciplinari di produzione integrata e impiegabili in agricoltura biologica

AZIONE B5

Divulgazione in ambito PEI e Piano di divulgazione

AZIONE B6

Formazione

ECOSEME

Partners del progetto

Di seguito trovi i contatti dei partners del progetto

Alma Mater Studiorum

Universitá Bologna

C.A.C. SOC. COOP. AGR.

Societá Cooperativa

CONAPI Soc. Coop. Agricola

Societá Cooperativa

ASTRA

Societá Servizi

DINAMICA Soc. Cons a r.l.

Societá consorziale

Az. Agr. Vecchiattini Claudio

Azienda agricola

Coltivare Fraternità Società Cooperativa Agricola e Sociale

Societá Cooperativa e Sociale

Az. Agr. Mangolini Sebastiano

Azienda agricola

Società Agricola Paganini S.S.

Societá agricola

Az. Agr. Sangiorgi Daniela

Azienda agricola

Az. Agr. Mangolini Giuliano

Azienda agricola

C.A.A. "G. Nicoli" Srl

Servizi Ambientali (Capofila)

ECOSEME

Risultati ottenuti

Il principale risultato è quello di mettere a punto, per le colture sementiere, di strumenti innovativi di difesa dagli insetti dannosi, basati sulla valorizzazione dell'ecosistema aziendale e la salvaguardia degli insetti impollinatori, che consentirà di razionalizzare le risorse idriche e ridurre sensibilmente i trattamenti insetticidi.
I partner del progetto, e in particolare il C.A.C. SOC. COOP. AGR. e il CONAPI SOC. COOP.AGR. assicureranno una efficace applicabilità dei risultati, attraverso una rete di tecnici specializzati e di aziende organizzate e renderà più efficace anche le azioni di divulgazione e formazione. Inoltre, i risultati potranno essere utilizzati anche da aziende non socie, biologiche, in conversione e in produzione integrata.

Le tecniche individuate consentiranno i seguenti risultati, resi fruibili con la realizzazione di un manuale e degli altri prodotti divulgativi:
  • Messa a punto di efficaci strategie di difesa dalle avversità a basso impatto che comporteranno un minore utilizzo di mezzi tecnici impattanti per l'ambiente e un concreto vantaggio ambientale; queste strategie comprendono la valorizzazione dell'entomofauna utile presente in azienda, attraverso l'introduzione di trappole cromo attrattive e piante trappola a fianco delle colture principali. La consociazione con queste piante favorirà la lotta naturale su tutte le colture sementiere, con benefici anche sulla qualità delle acque, sul suolo e sulla biodiversità ;
  • Messa a punto di strategie di salvaguardia, conservazione e verifica dell'azione impollinatrice di api e altri pronubi selvatici attraverso gli interventi previsti dal progetto, e in particolare i monitoraggi sui fiori, con il conseguente miglioramento della produttività delle colture, sia a livello quantitativo che qualitativo;
  • Risparmio economico oltre che ambientale, per il minore utilizzo di mezzi tecnici e di risorse idriche.
Scarica Podcast 1 progetto Scarica Podcast 2 progetto Scarica Podcast 3 progetto

Output B2-1 Output B2-2 Output B2-3 Output B2-4 Output B2-5 Output B2-6

Output B3-1 Output B3-2 Output B3-3 Output B3-4 Output B3-5 Output B3-6

Manuale Best Practices ECOSEME
CONTATTI

Restiamo in contatto

Per maggiori informazioni
puoi telefonarci o mandare una email.

(+39) 051.6802211

via Sant'Agata 832, Crevalcore (BO)

caa@caa.it

© 2023. «Centro Agricoltura Ambiente "G.Nicoli"». Tutti i diritti riservati.
Informativa privacy